La storia completa del F.P. Journe Tourbillon, raccontato da Francois-Paul Journe stesso rolex replica

Non esiste un orologiaio più affascinante al mondo di Francois-Paul Journe. È indiscutibilmente talentuoso, un genio tecnico di stile sapiente che non si prende cura dei convenevoli tradizionali che sono tipicamente associati all'essere un dirigente del settore dell'orologeria. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che non è affatto un dirigente del settore dell'orologeria - F.P. Lo stesso Journe si trova al livello superiore della sua produzione nel centro di Ginevra, lontano dai responsabili del marketing e delle operazioni, con tutti gli altri orologiai. È affascinante quando vuole essere, abrasivo quando non lo è. Le sue creazioni sono abbastanza innovative da ispirare una fulgida cabala di collezionisti globali in attesa della sua prossima creazione e, in alcuni casi, per acquistarla senza essere vista. F.P. Journe è un uomo speciale e il tourbillon è qualcosa di speciale per lui. Oggi ti portiamo attraverso tutto F.P. I tourbillon di Journe fino ad oggi. E, per narrare la storia? Lo stesso signor rolex replica Francois-Paul Journe. Ovviamente. Questi sono i punti di riferimento ufficiali HODINKEE per il F.P. Journe Tourbillon.

Per capire perché il tourbillon di Journe è diverso dai molti altri tourbillon che hanno invaso il moderno mercato dell'orologeria, è importante prima comprendere lo stesso Journe e la sua storia personale con l'orologeria. Journe non proveniva da una grande famiglia di orologiai. Suo padre era un venditore e sua madre un funzionario; è cresciuto a Marsiglia, in Francia; all'età di 14 anni si iscrisse alla Scuola di orologeria di Marsiglia, dopo che divenne chiaro che il successo accademico non era nelle carte. Entro due anni, sarebbe stato espulso per aver espresso le sue opinioni troppo forte e troppo spesso.

Si scopre che essere espulsi è stata la cosa migliore che potesse accadere al sedicenne Journe: fu portato sotto l'ala di suo zio, Michel orologi replica Journe, che gestiva un antico negozio di restauro di orologi a Parigi. Apprendistato con suo zio, Francois-Paul si iscrisse alla Scuola di orologeria di Parigi per due anni e iniziò a lavorare a tempo pieno con l'anziano Journe dopo la laurea.

Infatti, suo zio Michel non era semplicemente un riparatore di orologi, ma un vero restauratore di antiquari, di cui all'epoca erano solo una piccola manciata in Europa. Il giovane F.P. Journe è stato esposto alle opere originali di Janvier e Breguet. Ed è qui che ha imparato molto di ciò che avrebbe usato come base per i suoi orologi nei prossimi anni.

Ma non furono solo suo zio e i grandi orologiai del 1800 a ispirare Journe. Furono gli scritti, e infine il tutoraggio personale, del signor George Daniels a ispirarlo a creare i suoi orologi. Senza Daniels, probabilmente non ci sarebbe F.P. Viaggia l'orologiaio. Invece avremmo un altro restauratore di antiquari parigini di nome Journe. Francois-Paul è stato così ispirato da Daniels che ha presentato un esempio del suo Chronomètre Souverain con un'incisione speciale su un ponte di equilibrio a Daniels. Alla morte di Daniels nel 2011, Journe scrisse una lettera in omaggio, descrivendo replica rolex la sua massima ammirazione e accreditando Daniels con l'intero concetto di orologeria artistica e non utilitaristica - l'idea stessa che ora anima Journe nella vita e nel lavoro.